N O R M A T I V E



Formazione per gestori delle attivitā di spettacolo viaggiante

In Gazzetta il decreto di approvazione del programma dei corsi, grande importanza alla sicurezza

Sulla gazzetta Ufficiale del primo luglio 2008 č pubblicato il Decreto 16 giugno 2008 - "Approvazione del programma e delle modalitā di svolgimento dei corsi di formazione teorico-pratica, rivolti ai gestori delle attivitā di spettacolo viaggiante, ai sensi dell'articolo 6, comma 3, del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007".

Il provvedimento stabilisce innanzitutto quali siano gli organismi autorizzati a svolgere tali corsi. "Sono soggetti formatori ... le associazioni di categoria, gli enti o le societā qualificate ... che siano stati preventivamente autorizzati dal Ministero dell'interno". Ciascun organismo deve essere dotato di un corpo insegnante abilitato e in numero di almeno 3 docenti laureati e 3 diplomati.
Ogni corso inoltre ha un proprio direttore che č responsabile del progetto formativo e che possiede la competenza necessaria a garantirne la corretta realizzazione.

Il programma prevede tra le altre cose, alcune nozioni fondamentali sulla legislazione vigente in materia di igiene e sicurezza sul lavoro, tra cui i compiti e responsabilitā del datore di lavoro, del preposto e dell'addetto e la valutazione dei rischi. In particolare vengono approfonditi tutti gli aspetti legati al montaggio: montaggio e messa in servizio. Scelta del sito. Valutazione dei carichi. Movimentazione delle parti. Attrezzature di sollevamento. Imbrachi. Movimentazione manuale dei carichi.

Il corso si conclude con una verifica teorica o teorico-pratica a seconda della preparazione dei gestori che prevede la compilazione di un questionario a risposta multipla di almeno venti domande che diventano quaranta per i meno esperti.

>> Decreto 16 giugno 2008 - Approvazione del programma e delle modalitā di svolgimento dei corsi di formazione teorico-pratica, rivolti ai gestori delle attivitā di spettacolo viaggiante, ai sensi dell'articolo 6, comma 3, del decreto del Ministro dell'interno 18 maggio 2007

Fonte: Gazzetta Ufficiale- 4 luglio 2008